// stai leggendo...

tag: Asides, crossmedia, Elezioni Presidenziali, Internet, Primarie, USA, web campaigns

Geolocalizzare le ricerche dei candidati. Un progetto Google per le primarie Usa

Robert Snedegar, come progetto 20% (è un metodo di lavoro ormai classico di Google: un 20% del tempo di lavoro dedicato ad un progetto personale e non necessariamente e gerarchicamente assegnato o business), s’è inventato una sorta di mash-up tra Google Trends (che traccia le ricerche) e Google Maps (il famoso servizio di mappe e geolocalizzione).

Google Maps & Trends. Le ricerche elettorali geolocalizzate per le primarie del Wisconsin
Google Maps & Trends. Le ricerche elettorali geolocalizzate per le primarie del Wisconsin. Queste sono le ricerche repubblicane

Ecco come lo spiega lo stesso Robert: «The circles are proportional to the amounts of search terms that contained the name of a Democratic or Republican candidate. Of course, the data includes queries for both positive and negative keywords for each. From the data, we can see that Democratic candidates were searched more often in Madison, while Republican candidate queries were more widely dispersed throughout the state».

Geniale.

LINK: Official Google Blog: Searching for the Wisconsin primaries

Discussion

No comments for “Geolocalizzare le ricerche dei candidati. Un progetto Google per le primarie Usa”

Post a comment

Prendi il feed Rss

Feed Rss

Iscriviti alla mailing list


Sponsor?

Sponsor su Spindoc