Forex trading, 3 elementi che il vostro broker deve assolutamente avere!

Quando ci si avvicina al mondo del forex trading, uno dei tasselli fondamentali che occorre strutturare e pianificare per poter condurre al successo la propria strategia è certamente rappresentato dalla scelta di un ottimo forex broker al quale fare affidamento.

Il forex broker – ovvero, l’intermediario che per vostro conto immetterà sul mercato gli ordini e acquisterà/venderà gli strumenti finanziari da voi desiderati, mediante la piattaforma di investimento che potrete utilizzare – diventa infatti non solamente un mero “strumento” che vi consentirà l’accesso ai prodotti che necessitate, bensì un vero e proprio alleato nella formulazione della vostra migliore strategia di impiego sui mercati finanziari.

Ma come poter scegliere un buon broker? Abbiamo preso spunto da http://www.mybillregister.com/forex-broker-tutto-quello-che-ce-da-sapere/ per poter individuare 3 elementi che vi suggeriamo assolutamente di verificare!

Sicurezza

La prima parola d’ordine nella procedura di selezione di un buon broker non può che essere quella della sicurezza. Domandatevi pertanto se il vostro broker sia effettivamente sicuro, se sia affidabile, se abbia le opportune regolamentazioni. Non fermatevi inoltre a verificare la sua rispondenza agli elenchi della CySEC o delle altre authority internazionali di regolamentazione del mercato.

Valutate se ha ricevuto riconoscimenti da parte di enti indipendenti, se la piattaforma fa parte di un gruppo quotato in Borsa e – insomma! – reperite ogni informazione che possa essere utile per poter completare un’opportuna profilatura del vostro operatore di nuova fiducia.

Semplicità

La seconda parola d’ordine che vogliamo condividere con voi è: semplicità. Tutto deve esserlo! Non solamente ad essere sempre deve essere la piattaforma di trading, che con intuitività dovrà permettervi di portare a casa la realizzazione di qualsiasi operazione in pochi istanti e con pochi clic. Bensì ad essere semplice deve essere la proposizione di tutti i servizi del broker, cominciando dalla sua presentazione, dai contratti, dal servizio di assistenza, dalla formazione, e così via.

E guai a pensare che il concetto di semplice possa in qualche modo paragonarsi a quello di incompleto o di superficiale. I migliori broker sono infatti quelli che possono proporvi qualsiasi tipologia di servizio e di prodotto, anche quelli più complessi e apparentemente meno adatti ai neofiti, ma con semplicità, chiarezza e trasparenza. Diffidate invece da quei broker che sono opachi, non chiari, non particolarmente esaustivi nel dirvi in poche parole quel che accadrà, quanto costerà, quanto potrebbe portare nelle vostre tasche.

Completezza

Per poter valutare un buon broker, al concetto di sicurezza e di semplicità bisogna aggiungere un terzo tassello: la completezza. Il miglior operatore finanziario di intermediazione è infatti colui che oltre a fornirvi tutti i requisiti di sicurezza e di semplicità che sopra abbiamo avuto modo di commentare, vi fornisce anche importanti valori aggiunti sul fronte della completezza, garantendovi il più ampio ventaglio di servizi e di prodotti finanziari che potreste desiderare, un’area didattica che possa guidarvi alla crescita formativa, tante piattaforme di trading (anche mobile) e così via.

E voi che ne pensate? Quali sono gli elementi che ritenete davvero essenziali per un buon broker?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.