Non solo Europa, le mete internazionali per una vacanza hot

Avete voglia di un po’ di trasgressione e di una vacanzahot”, all’insegna delle avventure e del sesso? Nessuna paura: considerato che siete in buona e folta compagnia, non avrete certamente difficoltà nel trovare quel che fa per voi, andando a selezionare la vostra destinazione preferita tra le decine di mete al top per queste preferenze. Ma quali sono?

In questo caso per saperlo abbiamo chiesto il parere degli esperti di GnoccaTravels.com, un riferimento nazionale per tutti gli italiani che desiderano trascorrere una vacanza hot nelle più belle località extra europee!

Ebbene, se avete voglia e possibilità di varcare l’Oceano, una ghiotta opportunità vi verrà certamente data dall’area caraibica e sudamericana. Un territorio vasto, in cui vigono regole diverse per quanto concerne il sesso a pagamento (informatevi prima di partire) e dove non avrete alcuna fatica nel trovare quel che cercate.

Pensate, ad esempio, al Brasile. Le sue spiagge e i suoi locali sono un invidiabile biglietto da visita per chi cerca delle avventure – anche sessuali – e la bellezza delle ragazze locali e il loro fascino esotico lasciano ben poco spazio alle fantasie. Un po’ più su ci si può invece riferire a Cuba, un vero e proprio “mito” per tutti gli italiani alla ricerca di vacanze all’insegna del relax e del piacere. Il fascino di questa isola è immutato nei decenni, e qui il sesso a pagamento è tutt’altro che scarsamente diffuso, oltre che in grado di soddisfare uomini e donne in egual misura.

Se invece preferite andare verso il Sud Esti asiatico, non mancheranno certamente le opportunità di potersi svagare un po’ con le donne locali, ma – ovviamente! – nel pieno rispetto delle normative del luogo, che in alcuni casi possono essere piuttosto severe e lasciare spazio a qualche fraintendimento. Dalla Thailandia alle Filippine, le località “hot” per i turisti non sono certo poche: fate però attenzione a informarvi adeguatamente prima della partenza su cosa è consentito e non è consentito fare, nella consapevolezza che proprio in questi territori la normativa sulle attività sessuali a pagamento sta cambiando gradualmente al meritevole fine di contrastare attività tutt’altro che lecite.

Se infine volete provare una meta sicuramente meno battuta dai turisti occidentali che vogliono delle avventure sessuali, la cinese Dongguan è ciò che fa per voi. Dongguan è una ex città fabbrica, oggi “città del vizio”, in cui operano 300 mila prostitute (si, avete letto bene!). La località è frequentata soprattutto da cinesi e asiatici, ma il turismo sessuale da parte dei cittadini europei sta cominciando a crescere, evidentemente attratto dal “mito” che questa città può garantire, con il suo modello di prostituzione organizzato e formalizzato.

I clienti hanno il beneficio di poter vivere questa esperienza in alberghi puliti e selezionati, e le alternative per soddisfare i propri desideri non mancano di certo. Attenzione, anche in questo caso, a capire bene cosa si possa fare o meno alla luce del sole, al fine di evitare sgradevoli conseguenze con le autorità locali…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.