Organizzare il trasloco giorno per giorno

Per rendere il trasloco un evento quasi totalmente privo da stress il segreto sta nell’organizzare al meglio le attività. Giorno prima del trasloco: cosa fare? Per il giorno finale è consigliabile lasciare solo alcuni piccoli compiti da svolgere.

Si comincia con grande anticipo

Molte delle cose che possediamo e che dobbiamo trasferire nella nuova abitazione possono essere preparate e imballate con un buon anticipo. Spesso quando si cambia casa si programma il trasloco anche settimane prima, cosa che ci lascia ottime possibilità per un’organizzazione perfetta. Per altro molti di noi possiedono anche vari oggetti che in realtà non sono di alcuna utilità, come ad esempio accessori sportivi mai utilizzati, o abiti mai indossati.

Prima di inscatolare tutto per il trasloco conviene verificare se effettivamente possiamo sbarazzarci di qualcosa. Questo ci consentirà di eliminare molto lavoro inutile, oltre a vuotare la casa da tutto ciò che in effetti non usiamo da tempo, o non abbiamo mai usato. Con un buon anticipo dovremo anche preoccuparci delle utenze della nuova casa o anche di organizzare eventuali piccole ristrutturazioni.

Cosa fare nel corso del tempo

Prima di incaricare un’azienda di traslochi è importante richiedere dei preventivi. In alcuni casi la ditta contattata potrebbe anche inviare a casa nostra degli addetti, per fare un sopralluogo in modo da preparare un preventivo più accurato. Solo dopo aver esaminato i vari preventivi e controllato tutto ciò che ci viene offerto potremo scegliere la ditta più interessante.

Non è necessario richiedere un trasloco che comprenda tutte le diverse operazioni, possiamo anche valutare di svolgere alcune delle operazioni da soli, magari con l’aiuto di qualche amico. Se siamo consci del fatto che stiamo trasferendo moltissimi oggetti, scatole, mobili, conviene contattare per tempo questi amici, in modo che ci possano dare chiare indicazioni sulla loro eventuale disponibilità il giorno stesso del trasloco.

Come si svolge il giorno del trasloco

Solitamente nel giorno del trasloco si sa già precisamente l’orario in cui arriverà a casa la ditta per il trasporto di tutti i nostri averi. Il giorno prima cerchiamo di verificare tutte le scatole preparate, eventualmente sistemando le ultime cose. Molte delle suppellettili della casa infatti saranno ancora al di fuori degli imballaggi, visto che ci serviranno nel quotidiano.

Ricordiamo anche di predisporre un contenitore con tutti i generi di prima necessità, ciò che ci serve appena trasferiti. Banalmente può capitare a tutti di imballare anche spazzolino e dentifricio, cose che invece andrebbero lasciati in bella vista, in un piccolo contenitore da portare con sé.

Dare indicazioni a tutta la famiglia

Nel giorno dei trasloco, ma anche nei giorni precedenti, è importante che ognuno abbia il proprio ruolo preciso, soprattutto e si hanno figli.

Per coinvolgere anche i bambini in questo importante giorno è necessario che svolgano alcuni piccoli compiti, come ad esempio preparare una scatola con le ultime cose presenti nella loro stanza, o anche conservare qualche oggetto “importante”, come ad esempio un gioco o il cambio d’abiti per il giorno successivo. Questo allenta la tensione e consente ai bimbi di sentirsi partecipi come tutto il resto della famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.